Vendere velocemente casa con le emozioni

Nei primi anni del mio lavoro da agente immobiliare ascoltavo le esigenze delle persone che avevo di fronte cercando di aiutarle nella ricerca della casa. Così le accompagnavo a vedere quelle case che sembravano rispondere a questa esigenza e spesso l’entusiasmo iniziale non si trasformava in una vendita.

Mi chiedevo sempre che cosa li allontanasse dall’acquisto. Certo un buon venditore vende il ghiaccio al polo nord ma questo non era in linea con il mio modo di pensare: non ho mai apprezzato la vendita di pressione e mi piaceva l’idea di accompagnare la persona nella scelta di una casa che rispondesse davvero alle sue esigenze e la rendesse felice.

Mi resi conto che le case curate, senza evidenti difetti di manutenzione si vendevano molto più velocemente e quasi senza sconti, era chiaro che ciò dipendeva da una buona presentazione dell’immobile ma anche e soprattutto dalle sensazioni provate dal potenziale acquirente durante la visita.

Alla luce della mia esperienza nel settore immobiliare posso affermare con certezza che se vuoi vendere casa velocemente e senza fare sconti ciò che devi fare è ricreare quelle sensazioni positive e impattanti che faranno sentire il potenziale acquirente a proprio agio e gli faranno avere una connessione emotiva sin dai primi istanti della visita. Come fare? Devi iniziare con le regole di base dell’home staging: pulire, riordinare, depersonalizzare (eliminare tutti gli oggetti superflui e personali come per es. foto e ricordi di famiglia) e riparare le cose rotte. Quando avrai fatto questo, che ti darà già un ottimo risultato potrai lavorare con i dettagli.

Ecco una lista degli oggetti più efficaci nel suscitare quel tipico calore casalingo di cui abbiamo parlato:

1. Crea un angolo di relax e utilizza le candele

2. I cuscini, abbondanti sui letti, in varie texture e colori senza esagerare sono un complemento d’arredo unico per scaldare gli ambienti

3. I quadri, devono sostituire completamente le immagini di famiglia e gli oggetti personali come calendari e ricordi delle vacanze.

4. I tappeti, in salotto e nelle camere perché in bagno è meglio evitarli. Ricordati di ravvivarne la trama prima di ogni visita con una passata veloce di aspirapolvere.

5. Le tende, non possono davvero mancare in nessun ambiente. Assicurati che arrivino al pavimento e che permettano alla luce di entrare.

6. Accendi tutte le abat-jour e le luci d’ambiente come le piantane da lettura e i faretti.

7. Le piante sono un accessorio low cost dal potenziale enorme. Dovrebbero esserci in ogni ambiente.

In conclusione quello che non devi dimenticare quando decidi di vendere casa è che ciò che spinge le persone all’acquisto sono le emozioni.

Se desideri ricevere una guida completa per vendere casa a prima vista iscriviti alla newsletter cliccando qui